sabato 18 febbraio 2012

Fritole di Carnevale

Ecco la seconda ricetta dei "giorni fritti" di Carnevale! Le fritole venete.
Ho vissuto per qualche anno in Veneto e queste frittelle, tipiche del Carnevale di Venezia, mi sono rimaste nella "memoria gustativa" e soprattutto nel cuore, perché mia zia le preparava ogni anno, e come sempre, ogni anno, non arrivavano al giorno dopo! Alcuni le arrichiscono, farcendole anche con crema pasticcera, ma io le preferisco così, semplici e deliziose!


Questa è la ricetta:

Ingredienti:
12 g di lievito di birra
200 g di farina
40 g di uva passa
40 g di zucchero semolato
zucchero a velo
ca. 0,5 cl di grappa o rum

Preparazione:
Sciogliere in una terrina il lievito di birra con poca acqua tiepida e lo zucchero; aggiungere la grappa e incorporare la farina aggiungendo un pò di latte, fino ad ottenere un impasto molto morbido.
Poi lavorare bene la pasta con un cucchiaio di legno, fino a che non si formino bollicine di aria sulla superficie, quindi coprirla con un tovagliolo e farla lievitare in un posto caldo. 
Quando la pasta sarà raddoppiata, incorporare l'uvetta, infine friggere in olio caldo utilizzando un cucchiaino per prelevare l'impasto. Scolare le frittelle su carta assorbente, sistemarle su piatto di portata dando la forma di piramide, spolverarle con zucchero a velo e servirle ancora calde. 

Gabry

2 commenti:

  1. che bontà i dolci fritti e queste fritole sono uno spettacolo!

    RispondiElimina
  2. Hai ragione anche a me piacciono un sacco!

    RispondiElimina